CORSO MENSILE DI NIHON KOBUGU (antiche armi)

Il corso di NIHON KOBUGU 古武具 (antiche armi) a cadenza mensile è tenuto da Seiun Sensei, monaco buddhista e caposcuola Sakushinkan. L’intera giornata sarà totalmente dedicata allo studio e alla pratica delle armi.

Il mattino è per i soli allievi della scuola, mentre il pomeriggio è aperto anche a studenti esterni alla scuola, con la possibilità di partecipare alle sessioni di grado.

Il corso sara’ a cadenza mensile e si tiene presso l’accademia AKSA-DO

Accademia AKSA-DO
Via Reno 7/6, Casalecchio di Reno (BO)

Il programma del corso, aperto a tutti, di Nihon Kobugu sarà così composto:

  • Kenjutsu (kotachi, tachi, otachi, nito) – Arte della spada (corta, normale, grande, due spade)
  • Iaijutsu – Arte dell’estrazione della spada
  • Rokushakubojutsu (Bo) – Arte del bastone lungo
  • Yonshakubojutsu (Jo) – Arte del bastone medio
  • Sanshakubojutsu (Hanbo) – Arte del bastone corto
  • Sojutsu – Arte della lancia

Le date dei keiko (pratica) sono:

  • 18 novembre 2017 dalle 10 alle 13 (studenti Sakushinkan) e dalle 15 alle 18 (aperto a tutti)
  • 16 dicembre 2017 dalle 10 alle 13 (studenti Sakushinkan) e dalle 15 alle 18 (aperto a tutti)
  • 20 gennaio 2018 dalle 10 alle 13 (studenti Sakushinkan) e dalle 15 alle 18 (aperto a tutti)
  • 17 febbraio 2018 dalle 10 alle 13 (studenti Sakushinkan) e dalle 15 alle 18 (aperto a tutti)
  • 24 marzo 2018 dalle 10 alle 13 (studenti Sakushinkan) e dalle 15 alle 18 (aperto a tutti)
  • 21 aprile 2018 dalle 10 alle 13 (studenti Sakushinkan) e dalle 15 alle 18 (aperto a tutti)
  • 19 maggio 2018 dalle 10 alle 13 (studenti Sakushinkan) e dalle 15 alle 18 (aperto a tutti)
  • 23 giugno 2018 dalle 10 alle 13 (studenti Sakushinkan) e dalle 15 alle 18 (aperto a tutti)

Per iscrizioni/informazioni contattare il 339.1536785 o scrivere a bologna@sakushinkan.it

IL NIHON KOBUGU DEL SAKUSHINKAN

Il programma di NIHON KOBUGU 古武具 (antiche armi) prevede lo studio delle diciotto arti samurai della guerra, nello specifico è il corso per la pratica delle armi tradizionali.

Il Bugei rappresentava le varie specialità che il guerriero doveva conoscere per il confronto sul campo di battaglia e il Bugei Juhappan, in particolare, elencava le diciotto arti usate nella varie epoche dell’antico Giappone.

Il Bugei va ricondotto alla figura di Watatani Kyoshi, che lo introduce in terra giapponese apprendendolo dai nobili cinesi “Suikoden” del periodo Ken En Tei (Sheng Weng Tei).
Il Bugei Juhappan viene riorganizzato varie volte, seguendo le evoluzioni militari delle epoche.
Non tutte le scuole studiavano le diciotto arti, molti maestri si specializzavano in una o più discipline del Bugei senza necessariamente abbracciarle tutte; altri maestri, invece, si dedicavano allo studio integrale delle diciotto arti, come nel caso dello Yagyu Shingan Ryu e del Kukishin Ryu.

Il Sakushinkan Bugei Juhappan, derivando da diversi Ryu (Sogo Bujutsu), è così composto:

  • Jujutsu – Arte della cedevolezza
  • Yoroi Kumiuchi – Combattimento in armatura
  • Kenjutsu (kotachi, tachi, otachi, nito) – Arte della spada (corta, normale, grande, due spade)
  • Iaijutsu – Arte dell’estrazione della spada
  • Rokushakubojutsu (Bo) – Arte del bastone lungo
  • Yonshakubojutsu (Jo) – Arte del bastone medio
  • Sanshakubojutsu (Hanbo) – Arte del bastone corto (90cm)
  • Sojutsu – Arte della lancia
  • Tanbojutsu – Arte del bastone corto (30-60cm)
  • Tantojutsu – Arte del coltello
  • Naginatajutsu/Bisentojutsu – Arte della alabarda
  • Kyujutsu – Arte dell’arco
  • Kusarifundojutsu – Arte della catena
  • Kusarigamajutsu – Arte della falce con catena
  • Nagekenjutsu – Arte delle armi da lancio, conosciuta anche come Shurikenjutsu
  • Juttejutsu/Tessenjutsu – Arte del Jutte/ventaglio
  • Hojojutsu – Arte della corda
  • Suiren – Insegnamenti sulle condizioni in acqua